Nominata per Liebster Award! Grazie!

Liebster Award! 

liebster-award

Si tratta di un premio per i migliori blog emergenti. Ogni persona nominata può a sua volta decidere di nominare altri dieci blog, in modo da farsi conoscere e fare anche pubblicità positiva ai blog che piacciono di più.

Mi sembra una bella iniziativa e ringrazio di cuore gypsyrose90 (https://iononsonosbagliata.wordpress.com/) per avermi nominata. Tra parentesi, se ancora non conoscete il suo blog, fatelo subito…ha un modo di scrivere che cattura e non vi lascia più andare, è come se parlasse direttamente al cuore. 🙂

Per partecipare al premio devo rispondere alle seguenti dieci domande e nominare a mia volta altri dieci blog che mi hanno colpita e interessata (meglio se con meno di 200 followers).

Perché hai aperto un blog?

Ho aperto un blog perché la scoperta di non essere eterosessuale è piombata nella mia vita dal nulla e l’ha un po’ rivoluzionata, in senso positivo. Molte delle informazioni e dei consigli di cui avevo bisogno li ho avuti grazie al web, perciò ho deciso di fare anche io la mia parte, di essere un piccolo punto di riferimento per chi si trova a compiere il “grande passo” : quello che ti porta da una visione completamente eteronormativa, inconsapevole dell’esistenza del mondo queer, a una mentalità più aperta e attiva, non soltanto in relazione alla sfera sessuale/sentimentale.

Ci parli un po’ delle tue passioni?

La mia passione sono le parole: amo leggere e scrivere. Quello che faccio con il blog, cioè comunicare con le persone, spingerle a confidarsi e a condividere le proprie esperienze, è piuttosto insolito per me visto che nella vita reale sono una solitaria, ma mi sta regalando molto in termini umani e anche di riflessione.

Quanto pensi che i commenti e le interazioni siano utili per un blogger e in che modo?

Dipende dal blog. Se uno scrive semplicemente per esprimersi e per parlare di sé, forse il riscontro da parte dei lettori è relativamente importante, anche se sempre soddisfacente. Ma nel caso di un progetto come il mio diventa essenziale: come ho ripetuto più volte nel blog, non si tratta di uno spazio pensato per me, ma messo a disposizione per chiunque passi in visita e voglia lasciare un pensiero. Per questo incoraggio sempre i lettori a scrivermi per parlarmi delle loro opinioni. Le mie parole non sono più importanti di quelle degli altri, su Nessun Armadio, siamo tutti alla pari. Lo scopo è proprio quello di dialogare, e naturalmente non posso farlo da sola!

Di cosa parli nel blog?

Nel blog parlo di orientamento sessuale e identità di genere. Cerco di rivolgermi un po’ a tutti: agli eterosessuali curiosi, a coloro che, specie se giovanissimi, si stanno scoprendo queer e non sanno come reagire, alle famiglie di ragazzi/e omo/bi/transessuali. Credo che il nostro sia un momento storico estremamente importante per la comunità lgbt+, siamo finalmente in grado di farci sentire e di dare un contributo alla lotta per uguali diritti e dignità per tutti i cittadini, ed è essenziale conoscerci e collaborare. L’ignoranza è il nostro peggior nemico, questo lo penso in generale nella vita e non solo in relazione alle questioni di orientamento o identità sessuale.

Hai creato un rapporto di amicizia con altre blogger? Vi siete mai conosciuti personalmente?

Purtroppo non ho conosciuto personalmente nessuno ancora, ma il blog mi ha dato modo di contattare molte persone, anche se sono online solo da pochi mesi (dallo scorso autunno). Seguo con passione altri blog, inoltre grazie a Nessun Armadio sono entrata a far parte dello staff del sito io sono minoranza, e ho anche avuto la possibilità di intervistare diverse persone da varie parti del mondo. Sono esperienze molto preziose per me, mi hanno permesso di entrare in contatto con una realtà che non immaginavo.

Come immagini il tuo blog tra due anni? Vorresti vederlo crescere/cambiare e in che modo?

Due anni sono lunghi, non guardo tanto in là. Penso che il blog sia utile fintantoché ci sono nuove idee ad alimentarlo, se deve diventare ridondante e autoreferenziale allora è meglio chiuderlo. Il blog è soltanto un canale come un altro per far passare un messaggio. Mi piace pensare che tra due anni all’attivismo online sarò in grado di affiancare un attivismo in prima persona, collaborando con associazioni lgbt+, per avere accesso anche a coloro che magari si vergognano troppo o hanno troppa paura per venire a cercare su Internet blog come il mio. Loro sono quelli che hanno più bisogno di aiuto per capire che quel che sono e quel che sentono va benissimo, non è mai sbagliato o immorale, qualunque cosa sia.

La cosa che sai fare meglio?

Beh, non dovrei essere io a dirlo! 🙂 Forse il fatto di riuscire ad esprimermi con relativa facilità mi aiuta a trovare “il modo giusto di dire le cose”. Quando si tratta di temi delicati come questi, può essere molto utile essere in grado di cogliere le sfumature, non tanto per non offendere nessuno, quanto per non mortificare la realtà con approssimazioni grossolane.

Quanto tempo dedichi al blog?

La giornata è breve e le cose da fare sono tante, quindi…piuttosto che dedicare molto tempo al blog, provo ad ottimizzare quello che ho. Sono una frana in tutto quel che riguarda attività di promozione, infatti non sono ancora riuscita a raggiungere un grande seguito, perché ci vuole tempo per mettersi lì e studiare bene come si fa. Preferisco invece impegnarmi per scrivere articoli migliori, anche se poi arrivano a meno persone. Però trovo sempre tempo per leggere i post degli altri e per rispondere alle mail.

Come nascono i tuoi post?

Dalla mia vita e dalle riflessioni su quello che mi circonda. Spesso fanno parte di una serie di post pensati in anticipo, come nel caso del Progetto Interviste o come per la guida Out of the Closet sulla quale sto lavorando ora e che partirà a breve. Cerco sempre di rimanere in silenzio se non ho nulla di buono da dire, e di provare a non scrivere cose che siano già state scritte fin troppo, per quanto giuste. Il mio obiettivo è arrivare a monte delle questioni, provare a offrire uno sguardo diverso, anche a volte provocatorio. Non sempre ne sono capace, ma quando qualcuno mi dice che ha trovato utile quel che ho scritto, allora sono davvero felice.

I blog che nomino sono:

Neanche gli dei 
Zucchero Sintattico
Freequercy
sleepingsun87
Volevo stare zitta
Rovinosamente
Il ribelle di Urano
cronache vulvane
virginpunk/hardblog
Fuori Logo

Chi è stato nominato può copiare ed incollare tutta la roba qui sopra. Cambiate le risposte come ho fatto io e nominate i blog che più vi piacciono!  😀

Vulcanica

Annunci

2 thoughts on “Nominata per Liebster Award! Grazie!

  1. Grazie della nomination, cara!
    Io ti ammiro per il lavoro che fai, anzi: per la passione che metti in questo progetto del blog, che anche se richiede fatica e impegno non può essere definito propriamente “lavoro”, perché nessuno ti paga per farlo. È un po’ il dramma di noi blogger. Ma leggendo questo post già ho capito che ti ha dato delle belle soddisfazioni, forse ancora più grandi di quelle economiche. Continua così, mi raccomando, grazie ancora della nomination e complimenti, sia per il premio, sia per il modo in cui l’hai saputo sfruttare (non è da tutti!).

    Liked by 1 persona

    • Che belle parole! *gongola* Beh, ci mancherebbe anche che mi pagassero…per me poterlo fare è una fortuna, significa che ho la possibilità di essere fiera del mio orientamento e non ho bisogno di nasconderlo come molte altre persone a causa di contesti familiari o sociali scoraggianti. Poi noi siamo finanziati dalla mitica lobby gay no? 😉 Le soddisfazioni ci sono, a volte anche i malumori, mi mangio il fegato quando mi rendo conto di quanta strada c’è da fare…ma anche una strada lunghissima si percorre un passo alla volta. Sono contenta che comunque ci sia modo per dare visibilità a blog lgbt+, ne abbiamo bisogno. 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...